Cerca
  • QBMusica

#FuoriAtlanticoTour: tra note e natura con Mengoni


Unendo salvaguardia ambientale e musica, è nata l’idea del #FuoriAtlanticoTour, composto di sei date evento che hanno toccato alcuni dei paesaggi naturalistici e artistici più belli d’Italia. Luoghi di una bellezza mozzafiato che si allontanano dall’idea di concerto a cui siamo abituati, proponendo un allestimento minimale e garantendo il minimo impatto ambientale. L’attenzione passa, quindi, dalle sceneggiature artificiali dei palazzetti, a quelle proposte dai suggestivi luoghi dove si sono svolti i concerti. Noi abbiamo avuto l’occasione di partecipare all’evento organizzato da #SuoniControVento sulla cima del Monte Cucco (PG) e possiamo affermare che, nonostante la stanchezza data dai moltissimi chilometri percorsi a piedi per raggiungere il luogo dell’evento, l’idea di Marco è stata resa alla perfezione. Lo scenario suggestivo é stato la cornice perfetta per il quadro composto dalle mille sfumature della voce del giovane cantante di Ronciglione. Sul Pian di Spilli sono giunte più di 9000 persone e tutte sono rimaste incantate dallo spettacolo messo in scena. Inoltre, grazie agli attenti organizzatori, la zona è stata lasciata nelle condizioni di incontaminazione in cui è stata trovata dalle prime luci del mattino, nonostante la grande affluenza. Noi di QB abbiamo raccolto alcune testimonianze dei nostri lettori, abbiamo chiesto loro di raccontarci le date a cui sono stati presenti e le risposte sono state numerose, ma nessuna ha evidenziato critiche, si respira un clima di felicità e meraviglia. Qui sotto potete trovare le più significative, per trarre insieme le conclusioni portate da un tour unico nel suo genere: Sono stato alle date di Monte Cucco e Risorgimarche. La prima: tanta fatica, luoghi magici, concerto superlativo; la seconda: location fiabesca, organizzazione perfetta, concerto indimenticabile: si respirava il Bene a pieni polmoni! Bellezza ed Emozioni = #FuoriAtlanticoTour Ho partecipato alla data della Cava di Beola. Pensate alla voce di Marco come fosse un diamante. Avvolgete il diamante nel tessuto più morbido e pregiato che avete e custoditelo nella scatola più accogliente e preziosa. La cava ha custodito la voce di Marco in questo modo. Grande! Ho avuto il piacere di assistere al live del 21/7 sul Monte Cucco, una location spettacolare. Insieme a tre amiche abbiamo sudato per arrivare in vetta, abbiamo superato mille imprevisti prima e dopo, ma alla fine eravamo parte dei 9000 presenti, ripagate di tutto con la voce di Marco! Sono stata al Labirinto della Masone e alla Cava di Beola! Km e caldo asfissiante, ma per lui si affronta tutto. Monte Cucco e RisorgiMarche. Tante cose da dire e la paura di non rendergli giustizia. Posti spettacolari, sentieri mai visitati e la voce di Marco che racchiudeva il tutto in un abbraccio immenso. Il primo mi parlava di libertà. Il secondo era una carezza disarmante per l'anima! Laghi di Fusine. Tanta acqua da dover buttare pure il cellulare, ma è stato un concerto indescrivibile, energia, musica umanità, natura, forza, è stato pura magia... Io lo proporrei come Patrimonio UNESCO

#fuoriAtlanticotour #MarcoMengoni #Atlantico