Cerca
  • Arianna

Festival di Sanremo: le Nuove Proposte


La 68esima edizione del Festival di Sanremo è alle porte, andrà in scena dal teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio e verrà trasmesso in diretta su Rai 1.

Di seguito vi parliamo degli otto Giovani che gareggeranno nella categoria Nuove Proposte, pronti ad accaparrarsi il famoso leoncino d’oro.

Mirkoeilcane

Mirkoeilcane, all'anagrafe Mirko Mancini, è il nome di un cantautore romano che si presenta a Sanremo, nella categoria Nuove Proposte, con un brano intitolato “Stiamo tutti bene”.

Il tema affrontato è quello dell’immigrazione via mare raccontata dal punto di vista di un bambino, il quale di punto in bianco si trova ad affrontare qualcosa di più grande di lui, è in balia degli eventi e non riesce a comprenderli, ma lentamente si rende conto della tremenda realtà che lo circonda.

"Stiamo tutti bene" è una canzone seria, che fa riflettere. Le parole utilizzate sono dure, studiate per creare quel crescendo di emozioni che arriva dritto al cuore di chi ascolta. È impossibile non immergersi nella storia raccontata, non visualizzare l’immagine terribilmente cruda e piena di sofferenza. La parte parlata nel brano amplifica le sensazioni che si provano, la melodia che accompagna le parole si sposa alla perfezione con l’uragano di emozioni che l’artista vuole suscitare.

Mario ha sette anni, anzi sette e mezzo e per lui è un giorno felice in quanto può giocare a pallone, è attaccante “stiamo tutti bene/non c’è nulla per cui ci dobbiamo preoccupare e scomodare”.

La mamma chiama il bambino, gli dice che sarebbero partiti per raggiungere il papà.

Ma guarda te la jella proprio a me doveva capitare […] ma ti pare giusto uno va in vacanza per la prima volta e quelli lì davanti son capaci di sbagliare rotta”.

è iniziata per Mario l’avventura che nessun essere umano al mondo dovrebbe anche solo lontanamente immaginare.

“Mi unisco al coro della barca e inizio a piangere e gridare/ non ho forza, chiudo gli occhi e non so neanche nuotare”.

Mirkoeilcane ha più volte sottolineato che con un brano che affronta una tematica del genere non intende schierarsi da una parte politica o dall'altra, cerca solo di dare voce ad un argomento che oggi è diventato la normalità e tutto ciò è incomprensibile.

ultimo

Ultimo, ventunenne romano, è in gara al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con il brano “Il ballo delle incertezze” L’artista è solito camminare tranquillo tra tematiche importanti, questa volta non si è lasciato sfuggire l’opportunità di raccontare la solitudine, la voglia costante di arrivare in alto e le barriere che si incontrano nel proprio cammino. Si parla di vita, emozioni e sentimenti.

“Ho perso tempo per guardarmi dentro e ho sistemato qualche mia abitudine ma poi arriva la sera ed io mi chiedevo dov'è il senso se c’è un senso a tutto questo”. “che per stare in pace con te stesso e col mondo devi avere sognato almeno per un secondo [...] che per stare in pace con te stesso e col resto puoi provare a volare lasciando a terra te stesso”.

Il timbro vocale di Ultimo è molto particolare, ricercato e riesce a rendere l’atmosfera molto intima.

Lorenzo Baglioni

"Il congiuntivo" è ormai visto come un piccolo mostriciattolo verde e orribile contro cui combattere dai giovani d’oggi che per comunicare utilizzano emoticon, note vocali in cui le parole vengono pesate poco e gif (ma non dimentichiamoci degli adulti che ormai vivono con il telefono come prolungamento del braccio). Quando si è costretti a costruire periodi un po’ più lunghi e articolati che succede? Gli strafalcioni sono all'ordine del giorno. Il pezzo di Lorenzo Baglioni racconta la storia di un ragazzo che riceve un due di picche dalla ragazza che vorrebbe conquistare proprio a causa dell’uso errato del congiuntivo (tempo verbale più stropicciato dagli italiani)

"Se io starei con te, sarei felice. Amore? No, un errore grammaticale! segui la consecutio temporum!"

Mudimbi

Mudimbi, nome d'arte di Michel Mudimbi si presenta a Sanremo con il brano “Il mago”.

E’ una canzone fresca, positiva. La contemporaneità in questo brano è indubbia.

Potremmo azzardare dicendo che è la canzone più orecchiabile tra quelle proposte.

“Va-come va, va-come va, va-come va/ Va bene anche se male/ va-come va, va-come va, come va/ il trucco è farla andare/ Bevo il bicchiere di vino finchè mi ubriaco e poi svanisco in un sorriso come fa il mago”.

Eva pevarello

“Cosa ti salverà“ è la canzone che Eva Pevarello (ex concorrente di XFactor 10) porterà con se sul palco dell’Ariston. Il brano è un augurio a tutte le persone, Eva le invita ad allontanarsi dalle tante preoccupazioni, a pensare un po’ anche a se stessi e a quello che può renderci felici.

“Tu prenditi cura di te r serviti di ciò che hai/ ritagliati il tempo che vuoi per quello che costruirai/ che a volte vivi in apnea e cerchi dal fondo una via/ un punto dove ritrovarti coperto di felicità”.

La voce dell’artista è molto riconoscibile, così come lo stile.

Giulia Casieri

Giulia Casieri è una giovane cantautrice che è pronta a gareggiare sul palco dell’Ariston nella categoria Nuove Proposte con il brano “Come stai”. "Come stai’ è un titolo omonimo agli storici successi di Vasco Rossi e Mina, ma diverso nella musica e nel testo.

Si tratta di un brano introspettivo, che racconta di lei a 360 gradi.

“Mi trovi qui da sola a raccontarti in fila la mia storia senza filtro e senza rima”.

La voce di Giulia Casieri è impostata, forte, riconoscibile. Nel complesso il brano è moderno e dinamico, molto orecchiabile, il ritornello è composto da domande ed è impossibile non canticchiarla dopo il primo ascolto.

Leonardo Monteiro

“Bianca” è il titolo del brano con cui Leonardo Monteiro (ex ballerino della scuola di Amici) si presenterà sul palco dell’Ariston. È una ballad romantica dal ritornello orecchiabile che ci racconta di una relazione finita in seguito ad un tradimento.

Anche se una storia si conclude, il ricordo dell’amore è indelebile, in quanto una relazione può finire, ma non l’amore che si è provato.

“In un bar mi accorgo di te/ credere sia solo un caso impossibile/ cade da un balcone un bicchiere/ una storia che va in pezzi”.

Alice Caioli

“Specchi rotti” è il titolo del brano con cui Alice Caioli, giovane cantante siciliana, parteciperà al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte. Il testo è autobiografico, il protagonista è il rapporto interrotto con il padre che ha segnato pesantemente tutta la sua vita portandola anche ad essere diffidente nei confronti del mondo.

La musica è la pozione magica.

“Non inciampo su me stessa che non sono mai la stessa/ decisa, imprecisa, precisa e indecisa/ e questi freni bruciano i pensieri come ore mai contate”.

Per maggiori informazioni cliccare qui

#festivaldisanremo #sanremogiovani #novità #sanremo2018 #news