Cerca
  • Simona

Io ti penso: scopriamo insieme Nyvinne


Nyvinne Pinternagel , in arte Nyvinne, è una cantautrice di vent'anni con una storia profondamente radicata nel simbolismo culturale del ventunesimo secolo: nata in Lussemburgo, ha origine tedesche e marocchine, vive in Italia ed è poliglotta. Rappresenta il volto dinamico, fresco, contemporaneo del multiculturalismo.

“Bisogna vivere per poter scrivere qualcosa” e Nyvinne ha molto da dire: dalla sua famiglia di sette fratelli ai suoi trascorsi, racconta gli stati d’animo di una giovane donna.

La sua musica è influenzata sia dalla tradizione cantautorale italiana che dai ritmi tribali che evocano orizzonti lontani. È polistrumentista autodidatta e ricorre perfino alla beatbox.

Una cantautrice e musicista figlia del mondo che racconta attraverso un caleidoscopio di culture, arte e musica: scrive infatti i testi in francese, inglese ed italiano, attingendo in profondità al proprio vissuto autobiografico. Nelle sue canzoni convivono armonicamente la erre dolce alla francese nella pronuncia e i riferimenti all'immaginario delle “cantantesse” italiane ed europee con la chitarra in mano.

Nel 2017 Nyvinne si esibisce sul palco di "Sarà Sanremo" con “Spreco Personale”, scritta e composta da lei stessa, con la produzione di Marta Venturini, e nei mesi successivi Raphael Gualazzi le ha affidato l’apertura di alcuni concerti della sua tournée.

I live sono proseguiti nel 2018 all’Arena di Verona per l’opening act del concerto di Jovanotti e dei Negrita al Goa Boa Festival mentre questa estate ha suonato al VIVA!, festival per l’evento “Beats from the Lido” organizzato da Red BullMusic.

Nyvinne presenta il brano “Io Ti Penso”, scritto in collaborazione con Alessandra Flora e Fausto Cogliati, il primo singolo del nuovo progetto discografico con Sugar.

Qui trovate il video di "Spreco Personale" in attesa di quello del singolo Sanremese, a noi non ci resta che fare un grosso in bocca al lupo a questa ragazza che a soli vent'anni sta per calcare uno dei palchi più importanti del mondo musicale.

Ecco a voi testo di "Io ti penso":

Ho un abito pieno di schiaffi che indosso tutti i giorni le scarpe distrutte dai calci, offese dai passi di tutti gli altri Cammino per strada ma viaggio ti aspetto e non arriverai chiedo scusa se oggi son triste se ho perso quell’attimo Ma sai che c’è? devo vivere e mentire ancora ma sai cos’è è che devo farlo da sola e ho da piangere ancora Portati via la pioggia che quando scende tocca l’asfalto e perde il suo colore ho smesso di parlare e lotto col tuo nome e sto fingendo sia banale ho perso le parole ma quel che è stato lo difendo e mi commuove Portati via il coraggio che a me è rimasto solo l’orgoglio da sputare sopra a un pianoforte senza più il pedale ma qui cadono macerie e voglio che tu sia l’accordo che fa più male Ho un animo pieno di graffi che sfioro tutti i giorni ha una forza che strappa i miei versi dal vuoto sommersi nei tuoi ricordi. e stringo l’amore, ti guardo e mi agito il cuore che ama ora piange ed è fradicio e bagna, col dolore, l’emozione di averti con me Ma sai che c’è? devo vivere e mentire ancora ma sai cos’è è che devo farlo da sola e ho da piangere ancora Portati via la pioggia che quando scende tocca l’asfalto e perde il suo colore ho smesso di parlare e lotto col tuo nome e sto fingendo sia banale, ho perso le parole ma quel che è stato lo difendo e mi commuove Portati via il coraggio che a me è rimasto solo l’orgoglio da sputare sopra a un pianoforte senza più il pedale ma qui cadono macerie e voglio che tu sia l’accordo che fa più male Ma qui cadono macerie ed io non vedo più nient’altro io non vedo più nient’altro e sull’asfalto piango adesso che non ci sei più ti penso, io ti penso Portati via il coraggio che a me è rimasto solo l’orgoglio da sputare sopra a un pianoforte senza più il pedale ma qui cadono macerie e voglio che tu sia l’accordo che fa più male Ho un animo pieno di battiti ma il cuore in silenzio per te.

#sanremogiovani #sanremo2019 #Nyvinne