Cerca
  • Arianna, Sara e Simona

La Voce dei Fandom: Elio e Le Storie Tese


Come vi avevamo promesso, dopo settimane di fuoco, finalmente possiamo mostrare i risultati di un progetto articolato che ha richiesto l’aiuto di tutti, o quasi, i fandom degli artisti in gara al Festival di Sanremo 2018.

Attraverso questo nostro lavoro, abbiamo deciso di “vivere” insieme l’attesa di questo Festival e, dando voce a i sostenitori degli artisti, abbiamo cercato di ottenere un punto di vista nuovo e spesso trascurato dai media.

Nei giorni precedenti, abbiamo sottoposto 7 domande alle fanbase chiedendo loro di rispondere e di articolare le loro risposte.

Centinaia di fan hanno prestato la loro penna per aiutarci a fornire una sintesi dettagliata delle sensazioni, delle emozioni, dei pareri contrastanti e delle iniziative dei seguaci.

Riporteremo alcune delle risposte che ci hanno colpito di più tra le centinaia ricevute ma, per via del grande numero di feedback ricevuti, abbiamo deciso di dividere in sezioni il progetto completo partendo da coloro che hanno inviato un numero maggiore di risposte.

Terzi per numero di risposte, troviamo i fan degli estrosi Elio e le Storie Tese.

Un ringraziamento sentito alla pagina Facebook "Elio e Le Storie Tese: Fave e grandi fan" (Cliccare Qui), che si è dimostrata disponibilissima e prontissima a rispondere alle nostre domande.

Iniziamo la nostra "intervista" specificando che molte risposte sono pervenute prima della scoperta di testo e duetto:

1. Credi che la partecipazione al Festival sia una scelta giusta o azzardata? (Motiva risposta)

Potrebbe essere un bel modo di concludere la carriera, ma la paura è davvero tanta: la fatica del gruppo negli ultimi tempi inizia a notarsi e la paura di non soddisfare le (alte) aspettative c'è.

•Scelta perfetta. Nessuno ha mai detto addio alle scene a Sanremo.

Azzardata ma ci hanno abituati all'azzardo da sempre ed è per questo che li amiamo

•Azzardata, perché è quasi impossibile fare meglio del 2013. All'epoca c'era l'effetto sorpresa, un ritorno esplosivo dopo 17anni, mentre questa prestazione va a sommarsi a quella del 2016, che fu ritenuta molto sottotono dalla critica.

Gli elst non sono mai appartenuti a lo stereotipo sanremese, e ne abbiamo già avuto prova, e la loro scelta é come la loro musica giusta ed azzardata allo stesso tempo.

•Sbagliata, perchè partecipare troppo spesso al festival fa perdere credibilità al gruppo, come era già successo l'ultima volta.

Credo che la mia opinione in merito conti poco. L'unica cosa che conta è la sensibilità dell'artista e il percorso che vede lui (nella fattispecie loro). Mi si chiede però di esprimere un'opinione. Ritengo sia una scelta giusta ai fini della buona riuscita del Festival.

2. Se dovessi immaginare la canzone, basandoti anche sulle recensioni fatte dalla stampa dopo i primi ascolti, come sarebbe?

•Potrebbe essere per una volta un "normale" pezzo di Elio e le Storie Tese: probabilmente lontano dalle sperimentazioni della Canzone Mononota e di Vincere L'Odio, potrebbe trattarsi veramente di un pezzo quasi serio ed autobiografico. Poi chissà, con gli Elii non si può mai dire

Le recensioni sono fuorvianti. Una canzone di EelST è indescrivibile e imprevedibile.

•Penso sarà meravigliosamente sorprendente. Sono i maghi dell'anti-cliché sanremese, sono riusciti a portare su quel palco sempre un pizzico di follia, sono sicura che il saluto di commiato sarà folle poetico e malinconico

•Una canzone d'addio in cui ripercorrono con citazioni testuali e musicali la loro carriera. Una canzone per i fan, che apprezzeranno sicuramente, ma difficile da capire veramente per chi non è vero fan.

•Musicalmente più classica e canonica rispetto agli esperimenti dei loro ultimi Festival.

3. La canzone, secondo te, rispecchia lo stile classico dell’artista/degli artisti oppure potrebbe/potrebbero aver optato per uno stile diverso adattandosi a quello “sanremese”?

•Adattarsi a quello sanremese proprio non credo, quando mai. Il dubbio è se opteranno appunto per uno stile "alla EelST" o per qualcosa di completamente nuovo

Lo stile classico è immancabile. La forma sarà tutta da ascoltare e scoprire. Speriamo riescano almeno questa volta ad arrivare ultimi.

•Mi aspetto una canzone con citazioni musicali del loro background musicale, che però potrebbe strizzare l'occhio allo stile classico sanremese.

4. Per quanto riguarda la serata che vedrà gli artisti in gara impegnati in un duetto, cosa ne pensi del cantante che lo/la/li accompagnerà sul palco? Nel caso il nome non fosse stato svelato, con chi ti piacerebbe fosse il duetto?

•Ottima accoppiata. 6 elio e le storie tese + 6 neri per caso: una balanga di gente competente sul palco

"I Neri per Caso sono una scelta perfetta. In tutti gli album degli EelST i cori sono predominanti, utilizzare una corale è nel loro stile ed arricchirebbe notevolmente l'esibizione. È il fattore chiave, assieme ai travestimenti, per fare colpo sulla critica.

I neri per caso ora non hanno grande popolarità, fatto penalizzante ai

fini della gara per il televoto, ma è possibile un bellissimo riarrangiamento

5. Pensi che l’artista/gli artisti possa/possano rispecchiare il motto di questo Festival “Potere all'immaginazione”?

lo fanno dal ‘96

Gli EelST in tutti i loro album hanno saputo raccontare storie con un'immaginazione straordinaria. Credo che l'immaginazione la farà da padrone anche in questo brano.

•l'immaginazione è sempre stata (credo) una delle colonne portanti della band.

È il loro motto, ci hanno costruito una carriera trentennale

6. Come si vivono, all'interno del fandom, questi ultimi giorni che precedono il festival?”

•Come ho scritto sopra, con una certa "paura": ci si aspetta molto dall'ultimo saluto ma le opinioni della stampa finora sono state tiepide.

•Con curiosità riguardo la canzone finale.

Controllando coincidenze dei treni etc. perchè a Sanremo ci andiamo anche noi (venerdì e sabato)

Agitazione, perché c'è paura di vederli criticati eccessivamente dalla stampa. Inoltre il 12esimo posto fu un grande dispiacere nel 2016, dovessero fallire nuovamente un piazzamento di livello ed i premi più tecnici dispiacerebbe davvero molto.

Bene, sicuramente con gioia e sorpresa per questo fantastico regalo inaspettato! Non vediamo l'ora!!

C'è un po' di delusione per il disco in uscita durante il Festival che non si è rivelato un disco di inediti, e in generale non convince la linea intrapresa ultimamente. Ma c'è anche grande attesa e sicuramente ci sarà grande sostegno

7. Avete pensato ad un modo, oltre che attraverso il televoto, per sostenere l’artista/gli artisti durante il Festival (penso, ad esempio, alle Fan Action sui social)?”

I fan di Elio, si sà, non sono molto social, come il gruppo stesso d'altronde. Probabilmente le fanpage saranno più attive della norma con news, curiosità ed altro. Più probabile che ci siano incontri dal vivo tra i fan, per seguire il festival in gruppo.

•Sarebbe una mancanza di rispetto nei confronti di Elio fare di tutto perché arrivino primi. Il giorno in cui vinceranno Sanremo sarà il giorno in cui avranno sbagliato.

•Ho letto la volontà di omaggiarli sui social, con motivi di ringraziamento per tutta la loro carriera.

credo che opterò per il topless per strada urlando citazioni.

#elioelestorietese #sanremo #fandom #lavocedeifandom