Cerca
  • Arianna, Sara e Simona

La Voce dei Fandom: The Kolors


Come vi avevamo promesso, dopo settimane di fuoco, finalmente possiamo mostrare i risultati di un progetto articolato che ha richiesto l’aiuto di tutti, o quasi, i fandom degli artisti in gara al Festival di Sanremo 2018.

Attraverso questo nostro lavoro, abbiamo deciso di “vivere” insieme l’attesa di questo Festival e, dando voce a i sostenitori degli artisti, abbiamo cercato di ottenere un punto di vista nuovo e spesso trascurato dai media.

Nei giorni precedenti, abbiamo sottoposto 7 domande alle fanbase chiedendo loro di rispondere e di articolare le loro risposte.

Centinaia di fan hanno prestato la loro penna per aiutarci a fornire una sintesi dettagliata delle sensazioni, delle emozioni, dei pareri contrastanti e delle iniziative dei seguaci.

Riporteremo alcune delle risposte che ci hanno colpito di più tra le centinaia ricevute ma, per via del grande numero di feedback ricevuti, abbiamo deciso di dividere in sezioni il progetto completo partendo da coloro che hanno inviato un numero maggiore di risposte.

I secondi, per numero di risposte inviate, sono i fan dei giovanissimi e originali The Kolors. Ringraziamo per la collaborazione The Kolors Fanpage, The Kolors Are The Best e tutti coloro che ci hanno dedicato una piccola parte del loro tempo.

Iniziamo ora la nostra intervista, vi premettiamo che molte risposte sono state date prima dell'uscita dei testi e della scoperta dei duetti:

1. Credi che la partecipazione al Festival sia una scelta giusta o azzardata? (Motiva risposta)

•Tutte due, perché non hanno mai cantato ufficialmente una canzone

sono in italiano, però la voce di Stash in italiano risulterebbe nuova dunque una novità. Dicono che la canzone è anche molto ritmata, che si basano sul live.

Danno una scossa ad un Sanremo Dove ci sono tanti artisti "passati" che hanno già fatto grandi cose nel passato.

Giusta per arrivare ad un pubblico più ampio e mettersi in gioco con la loro lingua

•Se sei stato chiamato per suonare live,cosa ancor più gratificante,perché non iniziare subito?

Questo era anche il loro sogno. Ma penso che siano ragazzi assennati,quindi se hanno fatto questa scelta sono sicuri che Frida(mai,mai,mai) li possa rappresentare al massimo.Non ho nulla da obiettare.

2. Se dovessi immaginare la canzone, basandoti anche sulle recensioni fatte dalla stampa dopo i primi ascolti, come sarebbe?

•Non ascolto le recensioni, lascio che sia la musica a parlare e sarà stupenda

Mi aspetto tante percussioni e un ritmo incalzante. Di sicuro mettono un Hook, cioè una frase o qualcosa di simile che ti rimane in mente. Non statica.

Alti e bassi di una storia d'amore dei nostri tempi vissuti con la positività di Frida Kahlo e la splendida voce di Stash a raccontarceli in italiano.

Non tengo conto delle recensioni della stampa perché sono soggettive, ma sicuramente la immagino molto ritmata e già che mi risuonerà in testa appena l'ascolterò

•Beh secondo me sarà un tormentone.Un ritornello ritmato, schitarrate varie, poi batteria forte. Ma con un significato in sé molto importante, che fa riflettere.

3. La canzone, secondo te, rispecchia lo stile classico dell’artista/degli artisti oppure potrebbe/potrebbero aver optato per uno stile diverso adattandosi a quello “sanremese”?

Sono andati fuori rotta cantando in italiano e da quello che ho capito dalle recensioni "Frida" non è affatto una canzone con stile Sanremese. I Kolors hanno continuato il loro modo di fare musica ma in italiano.

•Credo sia un pezzo lontano dallo stile elettro-funk delle origini, ma loro sanno spaziare su più generi senza perdere la loro impronta. Prettamente sanremese no, direi pop ritmato.

Un leggero adattamento me lo aspetto, ma sempre nel rispetto dell’identità dell’artista.

4. Per quanto riguarda la serata che vedrà gli artisti in gara impegnati in un duetto, cosa ne pensi del cantante che lo/la/li accompagnerà sul palco? Nel caso il nome non fosse stato svelato, con chi ti piacerebbe fosse il duetto?

•Allora penso che Enrico Nigiotti sia un artista molto bravo, sa suonare

bene e ha un timbro abbastanza particolare. Per quanto riguarda Tullio De Piscopo, beh... Avevano già fatto una performance a Music nel 2016 con "Money" dei Pink Floyd ed era venuta benissimo, hanno ricevuto tantissimi complimenti e sono sicura che spaccheranno tutto.

•Mi sarebbe piaciuto li accompagnasse Elisa o Mengoni. Con Tullio De Piscopo si sono già esibiti a Music e il risultato è stato ottimo, quindi sono fiduciosa...su Nigiotti sono perplessa, non so se le voci collimano bene, mi piacerebbe suonasse soltanto

•Non mi aspettavo Enrico Nigiotti, sono curiosa di vedere quale ruolo avrà nel duetto. Tullio De Piscopo è una garanzia, è un maestro e sono sicura che ne uscirà un duetto con un assolo di batteria da far crollare l'Ariston!

5. Pensi che l’artista/gli artisti possa/possano rispecchiare il motto di questo Festival “Potere all'immaginazione”?

•Loro di immaginazione ne hanno da vendere , e pure talento!

•Certo, perchè no...il brano non so, loro sicuramente

•Certo! “Frida” era un’artista, chi più di lei può rispecchiare l’immagianzione?

•Credo proprio di si ... Sarà stato tutto studiato nel minimo dettaglio

6. Come si vivono, all'interno del fandom, questi ultimi giorni che precedono il festival?”

Due fazioni: alcuni si "fridano", altri perplessi per la svolta in italiano...tutti curiosissimi di ascoltare il brano

Molto turbolenti. C'è chi è d'accordo e chi no con la loro partecipazione a Sanremo, ma bisogna sostenerli sempre!

Tensione. Tanta tensione. Si tocca un genere ed una lingua che non ci aspettavamo, quindi l’agitazione dei fans è normale.

•Ci sono due "fazioni" chi giudica le loro scelte e i loro modi di renderle note, e chi aspetta di ascoltare prima di esprimere un giudizio credendo in quello che stanno facendo

•All'interno del fandom quest'ultimo periodo è stato abbastanza movimentato, tra chi sostiene le scelte "un po' così" che stanno facendo e chi invece è contrario.

Chi è rimasto contrariato da questa partecipazione, chi invece lo sperava da tempo...I motivi sono vari, ognuno esprime un pensiero. Ma una cosa è certa: TUTTI non vedono l'ora di ascoltare il brano, acquistarlo e votarli durante le serate. Perché̀ i fan servono proprio a questo!

7. Avete pensato ad un modo, oltre che attraverso il televoto, per sostenere l’artista/gli artisti durante il Festival (penso, ad esempio, alle Fan Action sui social)?”

Abbiamo fatto una Fanaction di recente ma non ci fermeremo qui

Andare lì a Sanremo tutti i 5 giorni per sostenerli sino alla fine, loro saranno super felice anche perché Sanremo è molto importante

•No, non ne hanno bisogno, conquisteranno tutti gli italiani

Sì, il sostegno è continuo, come sempre, a prescindere dall’evento

sanremese.

•Non ancora,ma sarebbe carino se durante le serate (ovviamente prima che loro si esibiscano,perchè dopo VOTI A GO-GO) sfondassimo Twitter con un # per sostenerli e fargli sentire il calore e il sostegno dei fan.

Dalla redazione di piùpermenomeno è tutto, nel prossimo appuntamento di "La Voce dai Fandom" parleremo di Elio e Le Storie Tese.

#sanremo2018 #thekolors #fandom