Cerca
  • QBMusica

Fabrizio Moro: la fotografia che ci state regalando questa sera mi acquieta un po' l'anima

Roma, 2 luglio 2021. Si respira aria di normalità nonostante le restrizioni e la mascherina ben fissa sul naso. Fabrizio Moro sul palco della Cavea all’Auditorium Parco della Musica si presenta in una veste nuova rispetto agli ultimi concerti a cui ci ha abituato. Lui, Claudio Junior Bielli e Danilo Molinari, un pianoforte, due chitarre e una buona bottiglia di vino bianco. Tra grandi classici della sua discografia a canzoni più “nascoste” (un esempio può essere il brano Respiro) sono state due ore di pura intimità e musica. Non sono mancati i momenti in cui ha spiegato la nascita delle canzoni e anche aneddoti più simpatici, coinvolgendo la platea in una realtà più amichevole. Il cantautore si è definito grato a tutte le persone che hanno preso parte alla prima data del tour che toccherà molte città italiane, in quanto è un periodo complicato sia per l’organizzazione, che per la partecipazione. Tutto è pronto quindi per continuare questo viaggio iniziato a Roma tra le “canzoni nascoste” e qualche bicchiere di vino per alleggerire l’atmosfera appesantita dalla situazione degli ultimi due anni.


Qui sotto la galleria in aggiornamento con gli scatti più suggestivi della serata!

Restate connessi.