top of page
Cerca
  • QBMusica

Sanremo Giovani, a tu per tu con Romeo & Drill: "Siamo diversi, ma complementari"


"Chi vincerà Sanremo 2023? Ultimo è un artista completo, ma Ariete potrebbe stupire"


ROMEO & DRILL dopo aver superato le selezioni di Area Sanremo, entrano nel cast della finale della nuova edizione di Sanremo Giovani con il brano GIORNO DI SCUOLA.

Il duo romano si esibirà il 16 dicembre al Teatro del Casinò per aggiudicarsi uno dei 3 posti tra i Big che saliranno sul palco dell’Ariston per Sanremo 2023.

Romeo & Drill sono contemporanei, con suoni moderni e ricercati e una penna riconoscibile. La finale andrà in onda in diretta in prima serata su Rai1, RaiPlay e Radio2.

Andiamo a leggere quel che ci hanno raccontato.


Se vi doveste presentare ai nostri lettori, come lo fareste?

Ciao siamo Romeo & Drill, siamo un duo romano pop. Siamo un sacco amici, siamo legati da una vita. Veniamo dallo stesso quartiere e facciamo musica insieme da 4 anni ormai.


Come vi state preparando per la finale di Sanremo giovani?

Siamo emozionatissimi, siamo carichi e determinati. Stiamo facendo molte prove curando la performance live, proviamo molto per curare i dettagli.


Com’è stato vincere Area Sanremo ed essere selezionati per la finale? Ve lo aspettavate?

Non ce lo aspettavamo per niente, ma è frutto di un duro lavoro. Abbiamo sempre provato e ci siamo impegnati al massimo. Siamo molto contenti.


Il brano che porterete alla finale e GIORNO DI SCUOLA, vi va di raccontarcelo e dirci qualche aneddoto legato al brano?

Abbiamo scritto giorno di scuola praticamente un anno fa. Come ogni altro pezzo, è nata insieme con la chitarra, partendo da un giro d’accordi. Ognuno di noi ha spiegato ciò che per lui è il primo ultimo giorno di scuola, visto come l’ultima volta che vivi una cosa bella che ricorderai per sempre. È nata così, insieme. Noi scriviamo insieme, siamo partiti dalla mia camera e l’abbiamo portata poi al nostro produttore.


Siete stati ospiti del concerto di Flaza a Cinecittà, vi va di raccontarci quest’esperienza?

Flaza è una nostra grandissima amica, possiamo spoilerare che abbiamo anche fatto alcune collaborazioni che usciranno in futuro.


Se pensiamo ad una canzone della storia del Festival, ce n’è una in particolare che avreste voluto scrivere voi?

Tra le preferite mie e di Drill ci sono “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro e “Brividi” di Mahmood e Blanco. Sono due cult, tra l’altro scritte da due duo. Andiamo a immaginare ciò che può essere il nostro e loro hanno dato proprio un senso di intesa, quindi daje, loro sono stati quelli che ci hanno colpito di più.


Da Sanremo Giovani sono usciti artisti che oggi dominano la scena musicale, penso ad Ultimo e Mahmood, ma anche Tananai lo scorso anno… Credo che negli ultimi anni si stia cerando di dare sempre più spazio a questa gara. Quanto è importante secondo voi un palcoscenico del genere per chi si approccia al mondo della musica?

È il trampolino di lancio migliore. Quindi è una tappa fondamentale e fantastica, un’esoerienza unica. Siamo orgogliosissimi di far parte dei 12 finalisti.


Avete avuto modo di ascoltare i brani degli altri cantanti in gara? Se si, c’è qualcuno che vi ha colpito in modo particolare?

R: Mi piace molto il pezzo dei COLLA ZIO, Asfalto e quello di NOOR

D: Io condivido pienamente


Siete sulla stessa lunghezza d’onda...

Su varie cose si, su altre meno, ma su questo siamo molto coordinati...


E invece su cosa siete in disaccordo?

Io e Drill caratterialmente siamo l’opposto, io sono più eccentrico lui è più tranquillo. Siamo diversi ma complementari, spesso dove non arrivo io arriva lui e viceversa. Credo che questa sia la forza del duo.


E parlando dei big, avete una preferenza tra quelli in gara? Se si, quale, sennò c’è un artista con cui vi piacerebbe collaborare?

D: Ce ne sono tanti! Un’artista che entrambi apprezziamo per il valore artistico e che ammiriamo è Ultimo. Entrambi, lo riteniamo un artista completo… Ma anche Mengoni, riempiono gli stadi. Se dovessi scegliere però, credo Ultimo

R: Io invece dico Ariete, la seguo dagli inizi, da “Quel Bar” che è la prima canzone che fece. Sono legatissimo ad Ariete e rivederla qui dopo tutto il percorso è emozionante. Voglio vedere che perla tira fuori, sono curioso di sentirla.


Ora vi faccio una domanda di rito che facciamo a tutti gli artisti che passano da qui. Qual è l’augurio che fate a voi stessi e alla vostra musica…

R: L’augurio che faccio alla nostra musica è che possa rimanere negli anni, vogliamo lasciare un’idea. Gli autori delle nostre canzoni siamo io e Drill e il nostro produttore, è una bella soddisfazione portare un nostro brano su un palco come quello di Sanremo Giovani

D: Io condivido ciò che dice Romeo, siamo gli stessi autori da quando abbiamo iniziato, è una bell’emozione


Ora vi saluto, intanto vi auguro un grande in bocca al lupo per Sanremo Giovani con la speranza di incontrarci in futuro magari in qualche live..

Grazie mille, non vediamo l’ora di portare live la nostra musica


Alla prossima!


BIOGRAFIA (LINK!!!!!!!!)

Patrizio Romeo (in arte Romeo) e Francesco Manfredi (in arte Drill), sono un duo romano e iniziano la loro collaborazione a dicembre 2019 dopo l’incontro con il loro produttore Mr.Brux.

Fanno il loro esordio con il brano CHISSENEFREGA e da quel momento amplificano la loro connessione musicale e umana. Dopo aver lavorato a diversi brani, usciti su ogni piattaforma online, a dicembre 2021 iniziano la collaborazione con Leave Music con il singolo SONO ANCORA MORTO.

A febbraio 202 2 Romeo & Drill lavorano a nuovi progetti, seguiti sempre da Mr.Brux. Il duo è ospite nel 2022 di Radio2 Social Club, dove presenta dal vivo gli ultimi singoli e i brani vengono trasmessi da decine di radio fm, tra cui Radio2 Indie. A giugno e luglio si esibiscono in Sicilia ed entrano nella line-up dell’Indiegeno Fest.

Nell’autunno 2022 sono ospiti di Flaza al concerto di Halloween a Cinecittà World, salgono sul palco anche Noyz Narcos e Ketama126. A novembre 2022 vincono Area Sanremo con il brano inedito “Giorno di Scuola” e vengono scelti per partecipare alla finale di Sanremo Giovani del 16 dicembre 2022.


Intervista di:

Simona Valentini






bottom of page