Cerca
  • QBMusica

Valentina Iannone: faccio musica per emozionarmi ed emozionare


Valentina Iannone è una cantautrice campana che si è avvicinata alla musica in tenera età: a soli 5 anni, infatti, ha intrapreso lo studio del pianoforte e, successivamente, del canto con il Maestro Francesco Ruocco.

Nel 2018 esce il primo singolo da solista “Non Passerai” e vince il contest per cantautori indetto dall’Associazione DLiveMedia dell’Università degli Studi di Salerno. Grazie a questa vittoria l’anno seguente la cantautrice si esibisce come ospite a Casa Sanremo.

Nel 2019 parte il tour “Liberi” in cui presenta i suoi nuovi inediti e apre il concerto di Fabio Concato.

"Ad alta voce" è il suo ultimo singolo uscito questo mercoledì, noi l'abbiamo intervistata per voi, continuate a leggere.


Ciao! Grazie per essere con noi oggi. Innanzitutto, come stai? Emozionata per l’uscita di questo tuo primo EP?

Ciao e grazie a voi per questa intervista.

Certo, l’emozione è tanta…soprattutto quando sai di donare delle parti di te agli altri.

Parlaci un po' di te, chi è Valentina Iannone e quando hai capito che la musica era la tua strada?

In realtà non l’ho capito… è stato tutto molto naturale e istintivo. All’età di 5 anni, mentre mia madre mi teneva per mano nell’atrio della scuola poco prima che suonasse la campanella, vidi una locandina che pubblicizzava dei corsi di musica. Fu allora che iniziai il mio percorso. Con il tempo, tra alti e bassi, non ne ho potuto mai farne a meno. Credo molto nel destino e ritengo che le cose non accadano per caso. La musica mi ha scelto prima che io lo capissi consapevolmente.

Ti va di raccontarci un po’ “AD ALTA VOCE”, il tuo EP?

Ma certo. Vado traccia per traccia.

Ad Alta voce - L’approccio che abbiamo verso il pianeta Terra ha perso la genuinità di un tempo. Oggi si tende sempre più a sfruttare le risorse che essa ci offre per arrivare a soddisfare i propri interessi. Il mio è un grido di speranza verso quella terra sfruttata, maltrattata, privata dall’uomo della sua bellezza e purezza fino al punto di non ritorno, sotto lo sguardo indifferente di tutti.

Liberi - Il brano canta la voglia di spezzare le catene assurde dettate dal sistema e il coraggio di essere liberi in ogni parte più profonda del proprio essere.

Fuori – La frase che forse racchiude meglio quel che penso sull’Amore e che esprimo in questo brano è: “L’Amore ti porta dove vuole, non dove decidi tu”. A ciò mi viene solo da aggiungere che tutte le storie che viviamo hanno i loro epiloghi, magari inaspettati o indesiderati, ma ci rendono sempre persone migliori se sappiamo coglierne il senso.

E non finisce – è un viaggio interiore sull’infinita ricerca di se stessi.

In questo EP affronti tematiche molto attuali come il rispetto dell’ambiente, ma anche la ricerca della libertà e l’importanza di quest’ultima. In un universo musicale in cui sempre più spesso la forma prevale su contenuto, quanto è importante, secondo te, lanciare un messaggio?

È indispensabile. Io faccio musica soprattutto per emozionarmi ed emozionare.

Scegliere di fare musica, o arte in generale, è una missione.

Musica e sociale vanno da sempre a braccetto, c’è una canzone che porti nel cuore e che ti ha fatti riflettere in modo particolare su qualche tematica?

Ce ne sono diverse, ma quella che mi sento cucita dentro particolarmente è “Imagine” di John Lennon.

“E non finisce” racconta un viaggio interiore alla ricerca di noi stessi, potremmo definire questo EP come un piccolo assaggio del viaggio all’interno della mente di Valentina?

Mi piace questa chiave di lettura. Lascerò che ognuno colga il suo senso, la sua verità.

Sicuramente c’è un viaggio di mente e anima nei quattro brani dell’EP.

Spero che arrivino e che qualcuno riesca a riconoscersi in essi cosicché il viaggio sarà condiviso.

C’è un artista a cui ti ispiri o con cui ti piacerebbe collaborare?

Ascolto molto il cantautorato italiano e internazionale, e credo nella forza delle donne. Elisa è una cantautrice che ammiro molto, da sempre.

Per concludere, una domanda di rito qual è l’augurio che fai a te stessa e alla tua musica.

Quello di svegliarmi al mattino ed essere felice ogni giorno di chi sono e di quel che faccio.

Nel ringraziarti di essere stata con noi ti facciamo un grande e sentito in bocca al lupo!


Arianna D'Ambrogio

Simona Valentini

Alessia Campiti

Flavia Paoli